Scorri qui per saperne di più

Molti medici devono prendere decisioni critiche in merito alla terapia ematica sulla base di informazioni limitate fornite dai test tradizionali, non originariamente pensati per offrire i risultati tempestivi, esaurienti e pertinenti di cui hanno bisogno(1-4). Una gestione efficace dell'emostasi deve mettere a disposizione dei medici le informazioni più complete che permettano di prendere decisioni su come ottimizzare e/o stabilire di nuovo l'equilibrio coagulativo del paziente.

La letteratura e le sperimentazioni in corso hanno dimostrato come l'aggiunta del sistema analizzatore dell'emostasi TEG® alla propria prassi clinica e al proprio programma di gestione del sangue contribuisca a prevedere e gestire la coagulopatia(3-8), a valutare i rischi di re-intervento (9-10) e a ottenere risparmi, grazie alla riduzione delle trasfusioni non necessarie di componenti ematici(10-11).